Serramenti alluminio

Serramenti in PVC e alluminio a confronto

Serramenti PVC e serramenti alluminio a confronto

Il mercato degli infissi e dei serramenti offre tantissime possibilità di scelta tra diversi materiali; ciascuno di questi materiali ha delle proprietà differenti, che assolvono a diverse funzioni e devono essere scelti in base alle singole esigenze. Tra gli infissi in pvc e gli infissi in alluminio le differenze sono notevoli e si basano soprattutto sulle caratteristiche intrinseche dei materiali utilizzati. Porte e finestre sono degli elementi primari nelle case ed è per questo che è importante scegliere con cura il materiale da utilizzare.

Caratteristiche infissi e serramenti in pvc

Partendo dalle caratteristiche del materiale utilizzato per la produzione degli infissi e serramenti in PVC, bisogna dire subito che si tratta di una resina plastica industriale, che per la produzione degli infissi non viene lasciato puro ma viene miscelato con sostanze che lo rendono adatto a resistere efficacemente agli agenti atmosferici anche dopo un lungo periodo di esposizione. I serramenti in pvc sono largamente utilizzati nell'edilizia per diversi motivi, uno dei quali è il costo relativamente basso; attualmente sono infatti gli infissi che costano meno, ma che hanno comunque una grande capacità di resa. Il pvc è infatti un materiale con una bassa conducibilità del calore. Cosa vuol dire questo? In parole povere significa che il pvc non permette la dispersione del calore e isola piuttosto bene l'ambiente. Il pvc è infatti inserito tra i materiali consigliati a chi decide di ristrutturare casa seguendo le nuove normative sul risparmio energetico: i serramenti in pvc permettono di mantenere costante la temperatura all'interno dell'ambiente garantendo consumi più bassi per il riscaldamento in inverno e per il raffreddamento in estate. Inoltre il pvc gode di ottime proprietà fonoassorbenti che, per chi non lo sapesse, sono quella capacità del materiale di riuscire a dissipare il suono non permettendo quindi ai rumori interni di uscire verso l'esterno e, soprattutto, impedendo ai rumori esterni di essere sentiti all'interno. Una comodità non da poco se si pensa agli appartamenti di città situati nelle zone a traffico intenso, dove giorno e notte le automobili sfrecciano disturbando il sonno dei residenti.

Serramenti in PVC oppure alluminio? Cosa scegliere?

L'infisso in pvc è anche molto economico da mantenere, perché non richiede particolari trattamenti per durare nel tempo e si presta benissimo anche ad essere utilizzato per la blindatura, dimostrando pari resistenza con gli infissi in legno o in acciaio, rinomati per essere i più resistenti alle effrazioni. Tuttavia l'infisso in pvc mostra qualche pecca dal punto di vista estetico, perché non è altamente personalizzabile e la resa estetica risulta essere inferiore rispetto ad altri materiali: questo rappresenta uno dei grandi limiti per questi infissi, che sono quindi relegati ad essere utilizzati esclusivamente in un mercato edile di fascia medio - bassa nonostante le elevate potenzialità di questo materiale: si tratta comunque di un materiale plastico che, se è vero che ha un'ottima resistenza agli agenti atmosferici e quasi non si deteriora, è anche vero che in quanto derivato dalla plastica, un suo contatto molto prolungato con i raggi del sole tende a scolorire la parte esterna.

Caratteristiche serramenti in alluminio

Gli infissi in alluminio rappresentano la scelta più frequente in tutto il mondo. Si tratta di un materiale che viene utilizzato da ormai oltre cinquant'anni per la realizzazione degli infissi e dei serramenti, per merito delle proprietà di questo materiale che si presta perfettamente ad essere utilizzato nel campo della produzione di infissi per l'edilizia. Si tratta infatti di un materiale facilmente lavorabile, che può essere altamente personalizzato quasi completamente sulla base del progetto e che non richiede elevati costi di produzione: l'alluminio è uno dei metalli più diffusi sul nostro pianeta, la sua lavorazione è rapida e quindi risulta perfetto per lo scopo. Inoltre, dopo un periodo in cui l'infisso in alluminio era stato quasi completamente abbandonato in favore di altri materiali con caratteristiche migliori, negli ultimi tempi si sta assistendo a un vero e proprio ritorno di fiamma per questo materiale, merito soprattutto degli architetti e degli interior designer che cercano continuamente soluzioni minimal e easy per gli interni delle case.

Serramenti in PVC oppure alluminio? Cosa scegliere?

L'alluminio, come certamente tutti sanno, è un materiale con una buona conducibilità di calore: se si prova ad avvicinare un elemento in alluminio al fuoco ci si accorge subito che diventa bollente, così come se lo si espone a una temperatura bassa diventa immediatamente freddo. Il taglio termico rappresenta una soluzione a questo problema. All'interno degli infissi in aluminio viene creato uno spazio cavo, dove in fase di produzione vengono inseriti dei materiali isolanti, che avvicinano parecchio la conducibilità termica dell'alluminio a quella del pvc, il che presenta un grandissimo vantaggio per la nuova architettura e per il nuovo gusto del bello, perché nelle case moderne si va alla ricerca di superfici vetrate sempre più ampie, che vengono realizzate nella maggior parte dei casi con infissi in alluminio, perché questo materiale, oltre a possedere una buona lavorabilità, ha anche un'ottima resistenza meccanica. Soltanto con l'alluminio è possibile realizzare profilature minimali su strutture di grandi dimensioni continuando a mantenere gli standard di sicurezza. L'alluminio è un materiale che garantisce anche una buona resistenza al fuoco e, anche se il suo punto di fusione non è particolarmente elevato, i serramenti in alluminio garantiscono una certa sicurezza di mettersi in salvo all'esterno in caso di incendio prima di deteriorarsi.

Confronto infissi in alluminio e infissi in pvc

Riassumendo, dunque, le caratteristiche dei due materiali e mettendole a confronto, emerge che alluminio e il pvc quasi si equivalgono e non è possibile definire uno o l'altro come scelta migliore, perché in base alle esigenze si ha sempre la prevalenza di un materiale sull'altro.

Facciamo dunque un confronto diretto tra pvc e alluminio sulle principali caratteristiche, che fanno propendere per l'acquisto di un infisso realizzato in un materiale piuttosto che nell'altro:

  • Costo. Partendo dal presupposto che gli infissi realizzati con entrambi i materiali possono essere considerati economici, bisogna però fare delle differenze importanti. L'alluminio, come detto, è molto frequente in natura e la sua lavorazione non richiede grande impegno economico; tuttavia per realizzare serramenti in linea con le necessità moderne occorre che l'alluminio venga lavorato in un determinato modo e quindi il suo prezzo finale sale leggermente. Il pvc, invece, già di base presenta tutte le caratteristiche richieste dal mercato e pertanto non deve essere sottoposto a nessuna particolare lavorazione. Il pvc, dunque, risulta essere in assoluto il materiale più economico.
  • Conducibilità e isolamento termico. Il pvc nasce favorito, perché essendo una materia plastica ha di base bassissimi valori di dissipazione termica ala contrario dell'alluminio, che in quanto metallo, presenta, al contrario, dei valori molto elevati di dissipazione. Tuttavia le nuove tecnologie hanno fatto in modo che l'alluminio, mediante lavorazioni particolari, riuscisse a raggiungere livelli di conducibilità pari a quelli del pvc. Nessuno dei due materiali prevale in questo campo sull'altro.
  • Resa estetica. Il pvc è una materia plastica e la sua resa estetica può definirsi non del tutto ottimale, anche perché non offre grandi possibilità di personalizzazione, al massimo si può scegliere la versione bicolore, per meglio adattare l'infisso all'esterno e all'interno della casa, ma l'effetto non sarà mai del tutto ottimale. L'alluminio invece è altamente personalizzabile e di base risulta essere particolarmente gradevole alla vista, non per niente viene scelto anche per le case di lusso e di pregio e non è da sottovalutare nemmeno la possibilità di realizzare i profili minimali in assoluta sicurezza. L'alluminio risulta quindi senza dubbio più piacevole sul piano estetico.
  • Caratteristiche meccaniche e fisiche. L'alluminio è un metallo in lega con altri metalli, presenta dunque caratteristiche evidenti di indeformabilità, elevata resistenza meccanica alla trazione e leggerezza. Il pvc è una plastica e come tale, nonostante venga realizzata con l'immissione in mescola di metalli leggeri come lo stagno o lo zinco, potrebbe presentare alcuni episodi di deformazione specie se esposto a temperature molto elevate per un lungo tempo. L'alluminio in questo caso offre maggiori garanzie.
  • Sicurezza. Il pvc può essere blindato facilmente, con l'inserimento di vetri anti effrazione e cardini di sicurezza. Anche l'alluminio, si intenda, può essere blindato, ma senza poter garantire una protezione più efficiente, ha un costo più elevato. A parità di prestazioni, sotto questo aspetto meglio il pvc, che ha un costo inferiore.

Infissi alluminio - le maniglie

Serramenti finestre in alluminio - le maniglie

Infissi in alluminio - le maniglie

Maniglie CREMONA SYRIUS

L'immagine presenta una maniglia standard. Le maniglie sono disponibili in tutti i colori della gamma RAL, come anche nella versione satinata, bronzata e oro antico.

Maniglia Cremona Sirius

Maniglie CORTIZO

L'immagine presenta l’elegante maniglia bronzata, in risalto su un serramento nella versione anodizzata

Maniglia Cortizo

Maniglie ELEVABLE

L'immagine presenta la maniglia per "scorrevole alzante", applicata su un serramento di questa tipologia blu anodizzato.

Maniglia Elevable

Infissi alluminio - Certificati

Finestre in alluminio - certificati sistema COR

Certificati infissi in alluminio sistema COR

Infissi in alluminio - sistema profili COR 60

Rapporti delle prove, rilasciati dai laboratori della CORTIZO, autorizzati previo accreditamento, dall’organismo ufficiale della Unione Europea.

I rapporti si riferiscono alle seguenti prove di laboratorio, corredate da documentazione fotografica e tecnica: permeabilità all’aria, tenuta all’acqua, resistenza al carico del vento, resistenza all’impatto (norma EN 13049) - per la porta.

Per quanto riguarda la resistenza all'impatto la norma stabilisce 5 classi, fra le quali la classe 5 è la più alta. Questa prova, detta anche resistenza all’urto da corpo molle e pesante, verifica la capacità del prodotto a resistere agli improvvisi e accidentali urti di oggetti, persone o animali, senza pericolo per gli utenti. Durante la prova un oggetto dal peso di 50 Kg viene lanciato da una determinata altezza contro il lato della porta fornita dal fabbricante. Il peso viene impattato in specifici punti, come da indicazioni della norma UNI EN 13049.

  • Certificato finestre alluminio a 1 anta - COR 60 - acqua, aria e vento - scarica documento
  • Certificato finestre alluminio a 2 ante - COR 60 - acqua, aria e vento - scarica documento
  • Certificato finestre alluminio a 2 ante - COR 60 - acqua, aria e vento - scarica documento

Infissi in alluminio - sistema profili COR 70

I certificati sono stati rilasciati dal "CENTRO TECNOLÓGICO CORTIZO", laboratorio accreditato ed autorizzato a rilasciare questo tipo di certificazioni nell'ambito della Unione Europea.

Le prove di laboratorio sono state eseguite su una finestra a due ante dalle dimensioni di 1230 x 1480, nonchè su una portafinestra a due ante 1640 x 2172.

I risultati, conformi alle vigenti normative comunitarie, si riferiscono alle seguenti prove: permeabilità all'aria, tenuta all'acqua, resistenza al carico del vento.

Ognuno dei certificati è corredato dalla documentazione tecnica e fotografica delle prove eseguite.

  • Certificato finestre alluminio - COR 70 - acqua, aria e vento - scarica documento
  • Certificato porte-finestre alluminio COR 70 - - acqua, aria e vento - scarica documento

Infissi in alluminio - sistema COR 2000

Certificati rilasciati dal Laboratorio "CORTIZO", accreditato fra i laboratori autorizzati nella Unione Europea.

Prove eseguite su finestra ad una anta dalle dimensioni di 1700 x 1700. Documento corredato di documentazione fotografica e tecnica.

  • Certificato finestre alluminio a 1 anta - COR 2000 - acqua, aria e vento - scarica documento

Infissi in alluminio - sistema COR 4200

Documentazione tecnica e fotografica del rapporto delle prove di laboratorio relative al sistema scorrevole COR 4200, nella versione a scomparsa "Galandage".

  • Certificato finestre alluminio - COR 4200 scorrevole - acqua, aria e vento - scarica documento

Certificati verniciatura e anodizzazione infissi in alluminio sistema COR

Serramenti in alluminio - sezioni profili COR

Finestre in alluminio - il sistema di profili COR

In questa pagina si trovano - da scaricare - i documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR di infissi in alluminio per porte e finestre

Sistema infissi in alluminio COR 60 CE

Per visionare le sezioni dei profili degli infissi in alluminio, nel sistema COR 60 CE, scarica i seguenti documenti:

Sistema infissi in alluminio COR 70

Per visionare le sezioni dei profili degli infissi in alluminio, nel sistema COR 70, scarica i seguenti documenti:

Sistema infissi scorrevoli in alluminio COR 2000

Per visionare la sezione dei profili degli infissi in alluminio, nel sistema infissi scorrevoli COR 2000, scarica il documento:

Sistema infissi scorrevoli in alluminio COR 4200

Per visionare le sezioni dei profili degli infissi in alluminio, nel sistema infissi scorrevoli COR 4200, scarica il documento:

Sistema infissi in alluminio per porte COR Millenium Plus

Le visualizzazioni delle sezioni dei profili degli infissi in alluminio, nel sistema per porte COR Millenium Plus, si trovano nei seguenti documenti:

Serramenti alluminio - COR

Serramenti in alluminio

Infissi in alluminio sistema COR 60 CE

Serramenti alluminio - COR 60

Caratteristiche degli infissi in alluminio sistema COR 60 CE

  • Il sistema, con spessore di 60 mm, posside un ottimo coefficiente di isolamento termico di U = 1,9 W/m2K 1,9
  • Abbinato a vetrocamere con triple vetrature, si ottengono valori ottimali di isolamento termico ed acustico
  • Disponibile con fermavetro squadrato, ovvero stondato
  • Spessore massimo vetrocamera: 45 mm
  • Valore massimo isolamento acustico: Rw=53 dB
  • Coefficente di isolamento termico Uw a partire da 1,0 (W/m² K) - in dipendenza dal tipo e dimensione vetrocamera
  • Possibile apertura all’interno: battente, battente con ribalta, a pacchetto, scorrevole traslante
  • Possibile apertura all’esterno: battente, scorrevole
  • Sezione telaio: 60 mm
  • Sezione anta: 68 mm
  • Spessore profilo finestre: 1,6 mm
  • Spessore profilo porte: 1,6 mm
  • Larghezza inserto taglio termico: 24 mm
  • Larghezza massima (L) = 1.500 mm - finestra da una anta (anta/ribalta)
  • Altezza massima (H) = 2.600 mm - finestra da una anta (anta/ribalta)
  • Peso massimo/anta 120 kg
  • Permeabilita all’aria (norma EN 12207:2000): 4 (prove di laboratorio su finestra a due ante 1,20 x 1,16 m)
  • Tenuta all’acqua (norma EN 12208:2000): E1200 (prove di laboratorio su finestra a due ante 1,20 x 1,16 m)
  • Resistenza al carico del vento (norma EN 12210:2000): Klasa C5 (prove di laboratorio su finestra a due ante 1,20 x 1,16 m)
  • Possibile finitura bicolore
  • Verniciatura a polvere RAL
  • Effetti legno (processo di sublimazione)
  • Verniciatura anti batterica
  • Infissi anodizzati

I documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR si trovano qui.

Infissi in alluminio sistema COR 70

Serramenti alluminio - COR 70

Caratteristiche degli infissi in alluminio sistema COR 70

  • Profondità di 70 mm
  • Taglio termico
  • Elevate prestazioni di isolamento termico, a partire da U = 0.7 W/m²K
  • I profili, progettati in modo ottimale, con un grande inserto taglio termico e guarnizioni ermetiche in EPDM
  • Adattamento ad ogni condizione climatica per ottenere il massimo risparmio energetico
  • Disponibili le ante squadrate, ovvero stondate
  • Vetrocamere di spessore fino a 55 mm per poter ottenere i migliori risultati di isolamento termico ed acustico
  • Spessore massimo vetrocamera: 55 mm
  • Valore massimo isolamento acustico: Rw=44 dB
  • Valore isolamento termico Uw a partire da 0,9 (W/m².K), in relazione al tipo e dimensione della vetrocamera
  • Tipologie di apertura verso l’interno: battente, battente e ribalta, solo ribalta, scorrevole
  • Sezione telaio: 70 mm
  • Sezione anta: 78 mm
  • Spessore profilo finestra: 1,5 mm
  • Spessore profilo porta: 1,7 mm
  • Larghezza inserto taglio termico: da 32 a 35 mm
  • Larghezza massima (L)= 1.600 mm * Finestra ad una anta (anta e ribalta)
  • Altezza massima (H)= 2.600 mm *(Finestra ad una anta (anta e ribalta)
  • Peso massimo/anta: 120 Kg
  • Permeabilità all’aria (norma EN 12207:2000): 4
  • Tenuta all’acqua (norma EN 12208:2000): E1200
  • Resistenza a carico del vento (norma EN 12210:2000): C5
  • Possibile bicolore
  • Verniciatura RAL – a polvere, certificata
  • Effetti legno (sublimati)
  • Verniciatura anti batterica
  • Infissi anodizzati

I documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR si trovano qui.

Infissi in alluminio sistema COR 2000

Serramenti alluminio - COR 2000

Caratteristiche degli infissi in alluminio sistema COR 2000

  • Sistema „freddo” per porte e finestre
  • Spessore di 45 mm, senza taglio termico
  • Molto economico ed ideale per porte e pareti divisorie, dove non sia necessario un valore alto di isolamento termico
  • Disponibile con fermavetro squadrati, ovvero stondati
  • Massimo spessore vetrature: 30 mm

I documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR si trovano qui.

Infissi in alluminio sistema COR 4200

Serramenti alluminio - COR 4200

Caratteristiche degli infissi in alluminio sistema COR 4200

  • Sistema scorrevole con diverse varianti e con possibilità di ante squadrate, ovvero stondate
  • La variante 4200 Scorrevole GALANDAGE prevede la possibilità di scorrimento della ante in appositi vani nei muri
  • Apertura totale delle ante - luce di apertura del 100%
  • Con l‘opzione GALANDAGE sono previsti telai con uno o due binari
  • Con l'opzione GALANDAGE possibile la realizzazione di portefinestre con 1,2 o 4 ante a scomparsa
  • Spessore massimo vetrature: 26 mm
  • Valore massimo isolamento acustico: Rw=39 dB
  • Isolamento termico a partire da Uw = 1,6 (W/m².K), in relazione ai tipi e dimensioni delle vetrature
  • Tipologie di apertura: scorrevoli a 2, 3, 4 e 6 ante
  • possibilità di triplici binari
  • Con l’opzione GALANDAGE binario unico, o doppio per 1, 2 o 4 ante
  • Telaio da 60/65/77/80 mm; 106 e 126 mm per il telaio a triplice binario
  • Anta da 33 e 37 mm
  • Spessore profilo infisso: 1,5 mm
  • Larghezza inserto taglio termico: da 14,6 a 20 mm
  • Larghezza massima (L)= 4.400 mm - finestra a 2 ante
  • Altezza massima (H)= 2.600 mm - finestra a 2 ante
  • Peso massimo/anta: 100 kg (anta normale), 200 kg (anta a scomparsa)
  • Permeabilità all’aria (norma EN 12207:2000): 3
  • Tenuta all’acqua (norma EN 12208:2000): 7A
  • Resistenza al carico del vento (norma EN 12210:2000): C5
  • Possibile bicolore
  • Verniciatura RAL a polvere
  • Effetti legno (sublimato)
  • Verniciatura anti batterica
  • Infissi anodizzati

I documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR si trovano qui.

Infissi in alluminio scorrevoli - sistema COR 2000

Caratteristiche degli infissi in alluminio scorrevoli sistema COR 2000

  • Le ante possono disporre di profilo squadrato, diagonale, ovvero stondato
  • Spessore massimo vetratura: 17 mm
  • Valore massimo isolamento acustico: Rw=33 dB
  • Valore di isolamento termico Uw a partire da: 3,8 (W/m²K) - in relazione al tipo e dimensione vetratura
  • Sistema infissi in alluminio scorrevole a 2, 3, 4 e 6 ante
  • Possibilità di triplice binario
  • Possibilità di monobinario
  • Telaio infissi da 40, 45 e 60 mm
  • Telaio infissi 106 e 126 mm – con triplice binario
  • Anta infissi 26 mm (squadrata)
  • Anta infissi 26 mm (diagonale)
  • Anta infissi 27,5 mm (stondata)
  • Spessore del profilo finestra 1,5 mm
  • Larghezza massima anta infissi (L)= 3.200 mm (infissi a due ante)
  • Altezza massima anta infissi (H)= 2.600 mm (infissi a due ante)
  • Peso massimo anta infissi 100 Kg
  • Permeabilità all’aria (norma EN 12207:2000): 3
  • Tenuta all’acqua (norma EN 12208:2000): 8A
  • Resistenza al carico del vento (norma EN 12210:2000): C5
  • Colori RAL – Verniciatura a polvere
  • Effetti legno – (procedura di sublimazione)
  • Verniciatura anti batterica
  • Infissi anodizzati

I documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR si trovano qui.

Porte in alluminio scorrevoli - sistema COR

Caratteristiche delle porte in alluminio sistema COR

  • Sistema profili per porte a taglio termico – profondità 70 mm
  • Ideale per locali commerciali, edifici ad uso pubblico, come anche per case unifamiliari
  • Profili con caratteristiche di ottimo isolamento termico
  • Possibilità inserimento di vetrocamere di grande spessore per poter ottenere il massimo di isolamento acustico
  • Possibilità di prevedere cerniere maggiorate e rinforzate, per sostenere ante con peso fino a 220 kg
  • Il sistema può essere previsto per porte destinate ad uscite di sicurezza con maniglione antipanico (norme EN179 EN1125)
  • Spessore massimo vetrocamera: 54 mm
  • Massimo isolamento acustico: Rw=38 dB
  • Isolamento termico a partire da Uw = 1,0 (W/m².K)- in relazione al tipo e dimensione della vetrocamera
  • Tipologie di apertura verso l’interno: battente: 1 o 2 ante
  • Tipologie di apertura verso l’esterno: battente: 1 o 2 ante
  • Sezione telaio: 70 mm
  • Sezione anta: 70 mm
  • Spessore profilo porte: 2,0 mm
  • Larghezza inserto taglio termico: 24 mm
  • Permeabilità all’aria (norma EN 12207:2000): 4
  • Tenuta all’acqua: (norma EN 12208:2000): 6A
  • Resistenza al carico del vento (norma EN 12210:2000): C4
  • Resistenza all’urto: (norma EN 13049:2003): 5 (massimo)
  • Resistenza all’apertura e chiusura ripetute: (norma EN 1191:2000): 500.000 cicli
  • Larghezza massima anta (L)=1.800 mm (porta ad una anta battente)
  • Altezza massima anta (H)=3.000 mm (porta ad una anta battente)
  • Larghezza massima anta (L)= 1.500 mm (porta a due ante battenti)
  • Altezza massima anta (H)= 2.700 mm (porta a due ante battenti)
  • Peso massimo anta: 220 Kg
  • Possibile bicolore
  • Verniciatura RAL a povere (certificata)
  • Effetti legno (sublimati)
  • Verniciatura anti batterica
  • Infissi anodizzati

I documenti contenenti le visualizzazioni delle sezioni dei profili dei sistemi COR si trovano qui.

Prezzi serramenti, infissi in alluminio

Prezzi dei serramenti in alluminio

Di seguito alcuni esempi di prezzi degli infissi, serramenti in alluminio di nostra produzione.

Si tratta unicamente di esempi ed i prezzi possono variare in relazione alle misure, tipo di vetrocamera ed altre eventuali richieste del Cliente.

La nostra produzione di infissi e serramenti é improntata ad ottenere la massima qualità, pur mantenendo prezzi modesti.

Da notare, esaminando le sezioni, che i profili - oltre al taglio termico - sono a tre guarnizioni, con quella centrale (pinna) che esalta l'isolamento termico e garantisce un perfetto isolamento degli infissi e serramenti.

Gli infissi e i serramenti sono disponibili in tutta la gamma dei colori RAL, ovvero in diversi colori effetto legno, ottenuti con processo di sublimazione. Il tutto con la garanzia delle certificazioni di qualità Qualicoat.

Possibili anche le versioni anodizzate in tante gamme di finitura.

Relativamente alla trasmittanza termica é possibile ottenere dei valori ancora inferiori, grazie a vari e validi accorgimenti, quali l'adozione di vetri bi-camere e distanziali "caldi".

Gli infissi e i serramenti sono tutti certificati e idonei per poter presentare la richiesta di detrazione per risparmio energetico, come previsto dalla vigente normativa in materia.

Prezzi serramenti in alluminio

Prezzi infissi serramenti in alluminio - esempio 1

  • Infissi serramenti in alluminio a taglio termico 70 mm
  • Sistema COR 70 CE
  • Finestra in alluminio a 1 anta
  • 900 x 1200 mm
  • Colore bianco RAL 9010
  • Vetrocamera 4/16ARGON/4 basso emissivo
  • Valore transmittanza termica Uw=1,8
  • Prezzo: 310,57 euro
  • Schema da scaricare: scarica documento

Prezzi infissi serramenti in alluminio - esempio 2

  • Infissi serramenti in alluminio a taglio termico 70 mm
  • Sistema COR 70 CE
  • Finestra in alluminio a 2 ante
  • 1400 x 1200 mm
  • Colore bianco RAL 9010
  • Vetrocamera 4/16ARGON/4 basso emissivo
  • Nodo centrale mobile
  • Valore transmittanza termica Uw=1,9
  • Prezzo: 448,96 euro
  • Schema da scaricare: scarica documento

Prezzi infissi serramenti in alluminio - esempio 3

  • Infissi serramenti in alluminio a taglio termico 70 mm
  • Sistema COR 70 CE
  • Portafinestra in alluminio a 2 ante
  • 1400 x 2100 mm
  • Colore bianco RAL 9010
  • Vetrocamera 4/16argon/4 basso emissivo
  • Nodo centrale mobile
  • Altezza battuta inferiore 45/65 MM
  • Valore transmittanza termica Uw=1,9
  • Prezzo: 685,34 euro
  • Schema da scaricare: scarica documento

Prezzi infissi serramenti in alluminio - esempio 4

  • Infissi serramenti in alluminio a taglio termico 70 mm
  • Sistema COR 70 CE
  • Portafinestra in alluminio a 1 anta
  • 900 x 2100 mm
  • Colore bianco RAL 9010
  • Vetrocamera 4/16argon/4 basso emissivo
  • Valore transmittanza termica Uw=1,8
  • Prezzo: 435,86 euro
  • Schema da scaricare: scarica documento

Prezzi infissi serramenti in alluminio - esempio 5

  • Infissi serramenti in alluminio a taglio termico
  • Sistema COR 4500
  • Portafinestra alzante-scorrevole in alluminio a due ante
  • 2500 x 2100 mm
  • Colore bianco RAL 9010
  • Vetrocamera 4/14argon/4 basso emissivo
  • Scorrono entrambe le ante
  • Valore transmittanza termica Uw=2,1
  • Prezzo: 1317,79 euro
  • Schema da scaricare: scarica documento

Serramenti in alluminio - Informazioni e caratteristiche dei profili

Finestre in alluminio

Tra i il legno a il PVC, si trovano gli infissi in alluminio, che hanno avuto un buon riscontro grazie alle loro molteplici qualità. Innanzitutto, questi infissi non si alterano al contatto con gli agenti atmosferici, né estivi, né invernali, sono quindi stabili e non richiedono particolare manutenzione. Sono leggeri, facilmente lavorabili ed inoltre, gli infissi in alluminio hanno un costo sensibilmente minore di quello di un legno di buona qualità. Sul versante delle proprietà negative, troviamo la scarsa capacità di isolamento termico. L’inconveniente é stato superato con la produzione di serramenti in alluminio detti a 'taglio termico'. Si tratta di infissi la cui parte esterna è separata da quella interna da un profilo plastico; questo particolare assicura un maggiore isolamento che ormai é paragonabile a quello degli infissi in PVC.

Alluminio - Il materiale

L'alluminio è ottenuto da un minerale, la bauxite che, opportunamente lavorato, produce l'ossido di alluminio AL203 e da questo si ottiene l'alluminio, materiale altamente riciclabile. I profilati sono formati da una lega composta da alluminio, silicio e magnesio. Materiale leggero e versatile, l'alluminio può essere ossidato, anodizzato oppure verniciato, con le diverse tecniche di verniciature a polveri o verniciature a sublimazione e può essere ottenuto in molti colori, comprese le finiture effetto legno. Gli infissi in alluminio sono stati per lungo tempo utilizzati soprattutto da attività commerciali, uffici e luoghi pubblici. I prezzi di questo tipo di infissi spaziano in un raggio piuttosto ampio, determinato dalla diversa qualità del materiale e della lavorazione.

Serramenti in alluminio

Si è visto che, rispetto al legno, gli infissi in alluminio ed i serramenti nello stesso materiale necessitano di una manutenzione molto meno impegnativa. Questo non significa che non ci siano alcune attenzioni e precauzioni che possono migliorare la resa e la durata degli infissi. Un piccolo controllo annuale mantiene più a lungo la qualità degli infissi in alluminio e ne aumenta le prestazioni. Una periodica pulizia con prodotti non aggressivi è sicuramente indicata, come anche la pulizia del sistema di evacuazione dell'acqua. Nei canaletti si accumulano polveri e sporco ed è bene provvedere a liberarli con l'aiuto di un bastoncino sottile di legno o di plastica. E' opportuno programmare un controllo periodico degli infissi con particolare attenzione alle guarnizioni, che possono essere spalmate di vaselina o di spray apposito, oppure, in caso di deterioramento, possono essere sostituite dal ferramentista, riportando gli infissi all'originaria efficienza. Quello che non va fatto, su telai e guarnizioni, è usare oggetti metallici, come coltelli o spatole metalliche, per cercare di togliere sporco o macchie ed è anche opportuno evitare l'uso di prodotti aggressivi, come alcool, solventi vari, prodotti acidi o alcalini. Nel caso di sporco ostinato, si può provare con un detersivo delicato e con una spatola di plastica o di legno. Prodotti molto indicati per mantenere efficienti guarnizioni e telai di infissi e serramenti sono quelli normalmente usati per le superfici vetrate e le carrozzerie delle auto. La periodicità della pulizia degli infissi è determinata in buona parte dal luogo in cui sono posizionati. L'aggressività dell'atmosfera, nei luoghi in cui l'aria tende ad essere inquinata, consiglia una pulizia più frequente, come il continuo formarsi di condensa, fumi industriali o anche la vicinanza del mare. Gli infissi in alluminio in zone vicine al mare traggono vantaggio da una pulizia più frequente, che elimina gli effetti della salsedine. Un buon consiglio per salvaguardare l'efficienza e la funzionalità degli infissi in alluminio è quello di arieggiare periodicamente la stanza, in modo da ridurre la formazione della condensa su di essi. Aprire le imposte, anche solo pochi minuti, ma più volte al giorno, elimina l'eccesso di umidità che per diverse cause si forma nell'ambiente, senza influire negativamente sul riscaldamento dei locali.

E' opportuno essere a conoscenza del fatto che in alcuni comuni, in località di particolare pregio e nei centri storici, le amministrazioni preferiscono disciplinare l'impiego degli infissi in alluminio, metallo o pvc, ed obbligano all'istallazione di infissi e serramenti in legno sugli affacci principali, consigliandolo fortemente per quelli secondari o meno centrali, questo per salvaguardare l'aspetto caratteristico di alcune zone.

Gli infissi in alluminio hanno rappresentato una svolta importante nelle gestione delle aperture di abitazioni e locali. Grazie anche a questo materiale, le possibilità di scelta sono aumentante, consentendo maggiori opportunità e soluzioni mirate per esigenze diverse.

"Tutta la storia dell’architettura ruota esclusivamente attorno alle aperture nei muri ". In questa celebre frase dell'architetto svizzero naturalizzato francese Le Corbusier, è racchiusa l'importanza degli infissi e dei serramenti nel determinare il pregio di un'abitazione.

Le vetrocamere dei serramenti

Vetrocamera serramenti

La superficie dei serramenti è costituita, per la maggior parte, dalla vetrocamera. La scelta della opportuna vetrocamera, composta da vetri accoppiati, è un punto fondamentale per riuscire ad ottenere parametri di isolamento dei serramenti, sia termico che acustico, rispondenti alle aspettative del Cliente.

Nei serramenti moderni le vetrocamere degli infissi sono composte da una certa quantità di vetri, separati da distanziatori, contenenti speciali sostanze per l'assorbimento dell'umidità. Dalla quantità, qualità e dal tipo di vetri scelti, così come dalla qualità dei restanti componenti della vetrocamera, dipenderanno in larga misura i parametri di isolamento termico e acustico dei nostri serramenti, infissi.

Le vetrocamere degli infissi moderni sono generalmente composte da 2 o 3 vetri, separati tra loro dai distanziatori, riempiti con una sostanza che assorbe l'umidità. Lo spazio tra i vetri viene riempito con un gas nobile, ad una pressione opportuna. A tale scopo viene principalmente utilizzato il gas nobile Argon. L'utilizzo di vetri separati tra loro dai distanziatori e il riempimento dello spazio tra i vetri con gas nobile sono fattori che migliorano significativamente i parametri più importanti per i nostri clienti: l'isolamento acustico e termico.

Vetrocamere 4/16/4

I produttori di vetrocamere per infissi offrono attualmente una gamma molto vasta di prodotti, con caratteristiche differenziate e non ci resta che l'imbarazzo della scelta. La vetrocamera per infissi standard, maggiormente utilizzata, viene indicata con il codice 4/16A/4. Le cifre e le lettere precisano che nella vetrocamera sono state utilizzate 2 lastre di vetro, ognuna dello spessore di 4 mm, separate da una intercapedine di 16mm, riempita con il gas nobile Argon. Questa è la vetrocamera per infissi più utilizzata quando il cliente non ha particolari esigenze ed offre già un elevato isolamento termico di U = 1.0

Quando nella vetrocamera vengono utilizzati 2 vetri, separati tra loro dal distanziatore, la vetrocamera è singola. Per ottenere una vetrocamera doppia (bicamera) occorre prevedere 3 vetri distinti. Nelle vetrocamere non sempre il termine "vetro" indica una singola lastra di vetro. A volte la vetrocamera degli infissi viene composta utilizzando vetri uniti tra loro con una speciale pellicola, separati mediante uno spazio riempito di gas nobile, non necessariamente argon, da altri vetri uniti tra loro con una speciale pellicola oppure da un vetro singolo. I diversi tipi di vetrocamere per infissi in PVC sono progettati per diverse applicazioni, e sta ai nostri tecnici il compito di scegliere la vetrocamera più adatta alle necessità del Cliente.

Vetrocamere per infissi in PVC ad elevato isolamento acustico

Le vetrocamere per infissi in PVC ad elevato isolamento acustico utilizzate nei serramenti hanno il compito di proteggere le persone che si trovano all'interno dei locali dal fastidio causato dai rumori eccessivi provenienti dall'esterno. Un migliore isolamento acustico della vetrocamera si ottiene utilizzando vetri con spessore differenziato, con elasticità differenziata, o utilizzando almeno un vetro con spessore non inferiore ai 6 mm. Generalmente, maggiore è lo spessore complessivo dei vetri utilizzati, maggiore è l'isolamento acustico dell'intera vetrocamera. Anche il vetro stratificato, con interposta pellicola fra le lastre, ossia il vetro di sicurezza, presenta un buon isolamento acustico. Ottimi effetti si ottengono anche con il riempimento dell'intercapedine con un gas pesante.

Ai nostri Clienti proponiamo vetrocamere per infissi a isolamento acustico di alta qualità della Effector. La gamma dei prodotti offerti dalla Effector è molto vasta e la scelta della migliore soluzione richiede l'abbinamento del prodotto alle determinate necessità del Cliente. Ogni vetrocamera a isolamento acustico possiede caratteristiche diverse. Alcune delle vetrocamere a isolamento acustico dell'azienda Effector da noi proposte sono: 4/16/4/16/4, 6/14/4, 8/12/4, VSG 33.1/16/4, VSG 44.2/16/4, VSG-SI 44.1/16/4, VSG 44.2/16/6, VSG 44.2/20/6, VSG-SI 44.1/12/8, VSG-SI 44.1/16/8, VSG-SI 44.1/12/10 VSG-SI 44.1/16/10, VSG-SI 44.1/16/12, VSG-SI 44.1/24/10.

Vetrocamere antieffrazione

Le vetrocamere per infissi antieffrazione vengono utilizzate per aumentare la resistenza del vetro degli infissi agli atti vandalici e all'effrazione. A tal fine vengono utilizzati vetri stratificati (lastre di vetro incollate tra di loro mediante una pellicola), con classi indicate da P1 a P8, secondo la norma EN 356. La classe maggiore indica una maggior resistenza. Le vetrocamere per infissi antieffrazione garantiscono un elevato livello di sicurezza dagli atti di vandalismo o dall'effrazione, soprattutto in caso di utilizzo di vetri appartenenti alla classe P4 o superiore. Le vetrocamere con vetri stratificati, appartenenti a classi inferiori alla P4 offrono la protezione da urti accidentali ed evitano i ferimenti, con frammenti di vetro, in caso di rottura. Tutti i vetri delle classi Px sono infatti incollati mediante una pellicola estremamente resistente, che protegge in grande misura dalle conseguenze della rottura del vetro, tenendo insieme i suoi frammenti.

Per ottenere una protezione contro gli atti vandalici o contro l'effrazione consigliamo di utilizzare vetrocamere con classi non inferiori alla P4, unitamente alla ferramenta antieffrazione. Tuttavia la scelta della opportuna vetrocamera non è un compito facile e le necessità di livello di protezione sono molto differenziate, consigliamo pertanto di affidare ai professionisti la scelta della soluzione ottimale.