Serramenti PVC Aluplast

Infissi e serramenti in PVC Aluplast

Le vetrocamere

La superficie dei serramenti è costituita, per la maggior parte, dalla vetrocamera. La scelta della opportuna vetrocamera, composta da vetri accoppiati, è un punto fondamentale per riuscire ad ottenere parametri di isolamento dei serramenti, sia termico che acustico, rispondenti alle aspettative del Cliente.

Nei serramenti moderni le vetrocamere degli infissi sono composte da una certa quantità di vetri, separati da distanziatori, contenenti speciali sostanze per l'assorbimento dell'umidità. Dalla quantità, qualità e dal tipo di vetri scelti, così come dalla qualità dei restanti componenti della vetrocamera, dipenderanno in larga misura i parametri di isolamento termico e acustico dei nostri serramenti, infissi.

Le vetrocamere degli infissi moderni sono generalmente composte da 2 o 3 vetri, separati tra loro dai distanziatori, riempiti con una sostanza che assorbe l'umidità. Lo spazio tra i vetri viene riempito con un gas nobile, ad una pressione opportuna. A tale scopo viene principalmente utilizzato il gas nobile Argon. L'utilizzo di vetri separati tra loro dai distanziatori e il riempimento dello spazio tra i vetri con gas nobile sono fattori che migliorano significativamente i parametri più importanti per i nostri clienti: l'isolamento acustico e termico.

I produttori di vetrocamere per infissi offrono attualmente una gamma molto vasta di prodotti, con caratteristiche differenziate e non ci resta che l'imbarazzo della scelta. La vetrocamera per infissi standard, maggiormente utilizzata, viene indicata con il codice 4/16A/4. Le cifre e le lettere precisano che nella vetrocamera sono state utilizzate 2 lastre di vetro, ognuna dello spessore di 4 mm, separate da una intercapedine di 16mm, riempita con il gas nobile Argon. Questa è la vetrocamera per infissi più utilizzata quando il cliente non ha particolari esigenze ed offre già un elevato isolamento termico di U = 1.0

Quando nella vetrocamera vengono utilizzati 2 vetri, separati tra loro dal distanziatore, la vetrocamera è singola. Per ottenere una vetrocamera doppia (bicamera) occorre prevedere 3 vetri distinti. Nelle vetrocamere non sempre il termine "vetro" indica una singola lastra di vetro. A volte la vetrocamera degli infissi viene composta utilizzando vetri uniti tra loro con una speciale pellicola, separati mediante uno spazio riempito di gas nobile, non necessariamente argon, da altri vetri uniti tra loro con una speciale pellicola oppure da un vetro singolo. I diversi tipi di vetrocamere per infissi in PVC sono progettati per diverse applicazioni, e sta ai nostri tecnici il compito di scegliere la vetrocamera più adatta alle necessità del Cliente.

Vetrocamere per infissi in PVC ad elevato isolamento acustico

Le vetrocamere per infissi in PVC ad elevato isolamento acustico utilizzate nei serramenti hanno il compito di proteggere le persone che si trovano all'interno dei locali dal fastidio causato dai rumori eccessivi provenienti dall'esterno. Un migliore isolamento acustico della vetrocamera si ottiene utilizzando vetri con spessore differenziato, con elasticità differenziata, o utilizzando almeno un vetro con spessore non inferiore ai 6 mm. Generalmente, maggiore è lo spessore complessivo dei vetri utilizzati, maggiore è l'isolamento acustico dell'intera vetrocamera. Anche il vetro stratificato, con interposta pellicola fra le lastre, ossia il vetro di sicurezza, presenta un buon isolamento acustico. Ottimi effetti si ottengono anche con il riempimento dell'intercapedine con un gas pesante.

Ai nostri Clienti proponiamo vetrocamere per infissi a isolamento acustico di alta qualità della Effector. La gamma dei prodotti offerti dalla Effector è molto vasta e la scelta della migliore soluzione richiede l'abbinamento del prodotto alle determinate necessità del Cliente. Ogni vetrocamera a isolamento acustico possiede caratteristiche diverse. Alcune delle vetrocamere a isolamento acustico dell'azienda Effector da noi proposte sono: 4/16/4/16/4, 6/14/4, 8/12/4, VSG 33.1/16/4, VSG 44.2/16/4, VSG-SI 44.1/16/4, VSG 44.2/16/6, VSG 44.2/20/6, VSG-SI 44.1/12/8, VSG-SI 44.1/16/8, VSG-SI 44.1/12/10 VSG-SI 44.1/16/10, VSG-SI 44.1/16/12, VSG-SI 44.1/24/10.

Vetrocamere antieffrazione

Le vetrocamere per infissi antieffrazione vengono utilizzate per aumentare la resistenza del vetro degli infissi agli atti vandalici e all'effrazione. A tal fine vengono utilizzati vetri stratificati (lastre di vetro incollate tra di loro mediante una pellicola), con classi indicate da P1 a P8, secondo la norma EN 356. La classe maggiore indica una maggior resistenza. Le vetrocamere per infissi antieffrazione garantiscono un elevato livello di sicurezza dagli atti di vandalismo o dall'effrazione, soprattutto in caso di utilizzo di vetri appartenenti alla classe P4 o superiore. Le vetrocamere con vetri stratificati, appartenenti a classi inferiori alla P4 offrono la protezione da urti accidentali ed evitano i ferimenti, con frammenti di vetro, in caso di rottura. Tutti i vetri delle classi Px sono infatti incollati mediante una pellicola estremamente resistente, che protegge in grande misura dalle conseguenze della rottura del vetro, tenendo insieme i suoi frammenti.

Per ottenere una protezione contro gli atti vandalici o contro l'effrazione consigliamo di utilizzare vetrocamere con classi non inferiori alla P4, unitamente alla ferramenta antieffrazione. Tuttavia la scelta della opportuna vetrocamera non è un compito facile e le necessità di livello di protezione sono molto differenziate, consigliamo pertanto di affidare ai professionisti la scelta della soluzione ottimale.